BOXE COMPETITION: RICONOSCIMENTO DELLA FPI (FEDERAZIONE PUGILISTICA ITALIANA)

boxe-competition-foto-comitatoGrande soddisfazione del tecnico Massimo Barone, dal 1° settembre 2009 la Boxe Competition entra a far parte della Federazione Pugilistica Italiana, nel settore amatoriale “Gym Boxe”, ci confessa: “non ci speravo più, dopo il primo il rifiuto, in seconda battuta, il riconoscimento in tempi brevissimi mi ha sorpreso, ne sono onorato, il mio progetto vuole semplicemente promuovere la praticadel pugilato, mi impegnerò nel settore amatoriale cercando di eliminare i vecchi stereotipi e le leggende metropolitane che circondano il mondo della Nobile Arte.”

La Boxe Competition, è una disciplina di combattimento amatoriale che prevede l’opposizione di due atleti senza contatto tra di essi. La preparazione degli atleti amatori è, del tutto simile a quella degli atleti agonisti, le sedute di allenamento possono essere effettuate anche con dei ritmi musicali.Non necessariamente la Boxe Competition è fine al combattimento, l’amatore può limitarsi al solo ed esclusivo allenamento, un programma suddiviso in cinque livelli di apprendimento, in ordine crescente dal 1° al 5° , dove nella preparazione fisica, tecnica e tattica, vengono inserite esercitazioni con attrezzature quali: corda, palla elastica, bastone, pesetti da 1 a 3 kg, sacco, guanti da passata, ecc. in un crescendo di difficoltà tali da stimolare le capacità psico-fisiche dell’atleta.

Il passaggio di livello prevede un esame pratico da parte dell’atleta, che dimostri la padronanza nell’esecuzione delle tecniche e delle esercitazioni previste nel programma. L’idea nasce dall’esigenza di una formazione graduale, dell’atleta, propedeutica al pugilato.

La Boxe Competition trova un largo consenso in tutti quegli appassionati che per svariati motivi non vogliono o non possono intraprendere l’attività agonistica pur volendosi cimentare in una preparazione fisica il cui fine è il combattimento sportivo, ciò nonostante, si è verificato nella fase di sperimentazione, il passaggio di atleti dalla Boxe Competition al Pugilato.

Il regolamento opportunamente stilato e le protezioni necessarie, favoriscono la pratica ad uomini e donne (dagli 8 ai 65 anni). La musica rende le lezioni gradevoli e fa sentire meno la stanchezza aiutando a raggiungere velocemente un’ottima forma fisica. La Boxe Competition: una disciplina coinvolgente dove il combattimento diviene sinonimo di divertimento.

Per tutti coloro che fossero interessati, Aspiranti e Tecnici Fpi o di Sport da Ring, Atleti, possono contattare il Responsabile Nazionale Massimo Barone 

Grande soddisfazione del tecnico Massimo Barone, dal 1° settembre 2009 la Boxe Competition entra a far parte della Federazione Pugilistica Italiana, nel settore amatoriale “Gym Boxe”, ci confessa: “non ci speravo più, dopo il primo il rifiuto, in seconda battuta, il riconoscimento in tempi brevissimi mi ha sorpreso, ne sono onorato, il mio progetto vuole semplicemente promuovere la praticadel pugilato, mi impegnerò nel settore amatoriale cercando di eliminare i vecchi stereotipi e le leggende metropolitane che circondano il mondo della Nobile Arte.”

La Boxe Competition, è una disciplina di combattimento amatoriale che prevede l’opposizione di due atleti senza contatto tra di essi. La preparazione degli atleti amatori è, del tutto simile a quella degli atleti agonisti, le sedute di allenamento possono essere effettuate anche con dei ritmi musicali.

Non necessariamente la Boxe Competition è fine al combattimento, l’amatore può limitarsi al solo ed esclusivo allenamento, un programma suddiviso in cinque livelli di apprendimento, in ordine crescente dal 1° al 5° , dove nella preparazione fisica, tecnica e tattica, vengono inserite esercitazioni con attrezzature quali: corda, palla elastica, bastone, pesetti da 1 a 3 kg, sacco, guanti da passata, ecc. in un crescendo di difficoltà tali da stimolare le capacità psico-fisiche dell’atleta.

 

Il passaggio di livello prevede un esame pratico da parte dell’atleta, che dimostri la padronanza nell’esecuzione delle tecniche e delle esercitazioni previste nel programma. L’idea nasce dall’esigenza di una formazione graduale, dell’atleta, propedeutica al pugilato.

 

La Boxe Competition trova un largo consenso in tutti quegli appassionati che per svariati motivi non vogliono o non possono intraprendere l’attività agonistica pur volendosi cimentare in una preparazione fisica il cui fine è il combattimento sportivo, ciò nonostante, si è verificato nella fase di sperimentazione, il passaggio di atleti dalla Boxe Competition al Pugilato.

 

Il regolamento opportunamente stilato e le protezioni necessarie, favoriscono la pratica ad uomini e donne (dagli 8 ai 65 anni). La musica rende le lezioni gradevoli e fa sentire meno la stanchezza aiutando a raggiungere velocemente un’ottima forma fisica. La Boxe Competition: una disciplina coinvolgente dove il combattimento diviene sinonimo di divertimento.

 

Per tutti coloro che fossero interessati, Aspiranti e Tecnici Fpi o di Sport da Ring, Atleti, possono contattare il Responsabile Nazionale Massimo Barone (e- mail o cell. 3487402993).